Loading...

This page describes an image Planet formation around the star TW Hydrae

Download File ( image 210.48 kB)

Caption: This image shows the disk around the young star TW Hydrae. This star is only about 10 million years old, young enough that planets are still forming in a disk of gas and dust around it. This image was created using an array of submillimetre telescopes, each of which looks like a satellite dish. The signals from these telescopes were combined by a central processing computer to make this image. The lighter and darker patches show areas of the disk where there is more or less dust respectively. The dark rings and bright rings are evidence that the dust in the disk has been shepherded into some orbits and away from others. This is likely because there is one or more planets that are still forming hidden in the disk.

The whole image shows the disk around TW Hydrae out to a distance of about 70 astronomical units frm the central star. The two outer dark rings are separated from the central star by approximately the average distance between the Sun and Uranus and the average distance between the Sun and Pluto. The inner central hole appears to have been carved out by a planet orbiting TW Hydrae at a distance similar to the distance between the Earth and the Sun.

Captions in other languages

Credit: S. Andrews (Harvard-Smithsonian CfA); B. Saxton (NRAO/AUI/NSF); ALMA (ESO/NAOJ/NRAO) Credit Link
Related glossary terms: Planet Formation
Categories: Exoplanets & Astrobiology

License: Creative Comments Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) Creative Comments Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) icons

Captions in Different Languages:

Italian
Caption: Questa immagine mostra il disco attorno alla giovane stella TW Hydrae. Questa stella ha solo circa 10 milioni di anni, abbastanza giovane da essere ancora circondata da un disco di gas e polvere in cui si stanno formando dei pianeti. Questa immagine è stata creata utilizzando una schiera di telescopi submillimetrici, ognuno dei quali assomiglia a un'antenna parabolica. I segnali provenienti da questi telescopi sono stati combinati da un computer centrale per ottenere questa immagine. Le macchie più chiare e più scure indicano le aree del disco in cui c'è rispettivamente più o meno polvere. Gli anelli scuri e gli anelli luminosi sono la prova che la polvere nel disco è stata concentrata verso alcune orbite e allontanata da altre. È probabile che questo avvenga perché nel disco sono nascosti uno o più pianeti che si stanno ancora formando.

L'intera immagine mostra il disco intorno a TW Hydrae fino a una distanza di circa 70 unità astronomiche dalla stella centrale. I due anelli scuri esterni sono separati dalla stella centrale da una distanza pari alla distanza media tra il Sole e Urano e alla distanza media tra il Sole e Plutone. Il foro centrale interno sembra essere stato scavato da un pianeta in orbita attorno a TW Hydrae a una distanza simile a quella tra la Terra e il Sole.
Credit: S. Andrews (Harvard-Smithsonian CfA); B. Saxton (NRAO/AUI/NSF); ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)
Related glossary terms: Planet Formation
Caption translation status: Approved by a reviewer